La riconversione green della società è un fenomeno lento

Sono più di cinquant’anni che si parla dei cambiamenti climatici e relative cause, ma le soluzioni stentano ad arrivare. Eppure gli effetti sono ormai evidenti: la maggiore concentrazione di CO2 e metano ha causato un aumento dell’effetto serra con conseguente riscaldamento dell’atmosfera e degli oceani, diminuzione di masse nevose e ghiacciai, aumento del livello del mare e progressiva acidificazione.

L’aumento dell’anidride carbonica è tossica

L’indicatore responsabile del surriscaldamento globale è l’aumento della CO2 nell’atmosfera, ma l’uomo non fa niente per ridurlo, anzi si continuano a tagliare più piante di quante se ne piantano. A questo punto la riforestazione dovrebbe essere prioritaria per mantenere in equilibrio la produzione di anidrite carbonica.

Le soluzioni sono scarsamente programmate

Ormai si è capito che la riconversione green della società sarà un fenomeno lento. Pertanto c’è bisogno di un movimento per la vita e la qualità della stessa che spinga ad attuare soluzioni sostenibili per l’emergenza climatica.

sciopero globale per l’emergenza climatica

Cosa propone l’ideologia della qualità della vita?

L’ideologia della qualità della vita (in sigla IQDV) analizza attentamente le dinamiche e gli effetti degli squilibri che determinano conseguenze negative per il benessere degli ecosistemi viventi, per cui l’emergenza climatica non può sottrarsi ad una profonda riflessione sui fondamenti del benessere.

Definizione di sostenibilità dell’ideologia della qualità della vita

L’IQDV definisce la sostenibilità quale una relazione di un insieme di fattori il cui equilibrio è fondamentale per gestire correttamente le conseguenze degli sviluppi della società nel rispetto degli equilibri naturali indispensabili al benessere.

L’IQDV propone un tavolo permanente per rendere l’impatto umano più sostenibile possibile

A tal fine si propone l’istituzione di un tavolo permanente di trattative per programmare: piani di riforestazione, sostenibilità ambientale, economia sostenibile, urbanizzazione sostenibile, rispetto del suolo, economia circolare e del riuso, efficienza energetica, incremento dei fondi da destinare alla ricerca volta alla produzione ad impatto ed emissioni zero, progressivo abbandono/conversione delle centrali a combustibile fossile a favore di fonti rinnovabili, programmi di educazione alimentare basati sui principi della dieta mediterranea. Questi sono solo alcuni dei provvedimenti adottabili per i quali l’Ideologia de Qualità Della Vita è pronta a mettersi in prima linea affinché vengano finalmente applicati.

Leggi il seguente articolo sulle Piattaforme informatiche Intelligenti

Leggi anche il seguente articolo sulla tutela del suolo, clicca qui

(approfondisci leggendo l’articolo sull’ideologia della qualità della vita)

Piantare alberi aiuta a ridurre la CO2

Piantare alberi e prendersene cura, infatti esistono molte aree verdi di Napoli e provincia totalmente prive d’alberi, basterebbe un po’ di buona volontà da parte di tutti quanti noi per riforestarle. In questo modo ritornerebbero ad essere utili e produttive con la finalità di ridurre la CO2 in eccesso.

Da anni pianto alberi e mi prendo cura di loro affinché diventino forti, belli e indipendenti capaci di avere una funzione produttiva, nonché un ricavo sociale secondo l’IQDV

Domenico Esposito