Dio è un’esigenza fisiologica di benessere, quindi crea il mondo in funzione di questo principio (nasce la fisiologia divina). Per tale ragione Natura e Dio sono due aspetti collegati. L’equilibrio naturale ci fa stare bene e ci riporta a Lui, così il cerchio della vita si completa. Gli equilibri naturali ci rilassano, ci fanno stare sereni, ci permettono di fare le cose con spirito di bontà e pace interiore.

Vivere secondo certi equilibri naturali ci permette di raggiungere un certo equilibrio fisiologico definibile benessere.

Il cerchio della vita: da Dio alla Natura e dal naturale Dio

L’esperienza di vita e di ricerca interiore

Ogni esperienza è importante per farci capire qual è la strada che ci conduce al divino. Prendere coscienza della propria esistenza analizzando la nostra interiorità ci renderà uomini semplici e felici. Ci renderà attivi nel dare anziché ricevere. Ci farà scoprire la nostra essenza di vita e la funzione nobile delle cose e della società.

Un esercizio per la qualità della vita

Questo esercizio è di fondamentale importanza per la ricerca della qualità della vita istantanea e quotidiana. Il concetto di spiritualità si può trovare in tutte le cose, in una casa, in un bosco, in una persona, nell’idea e in tutte le arti create dall’uomo, basta cercarla.

La spiritualità francescana

La spiritualità ci offre la possibilità di vivere meglio, dando a noi stessi e a tutte le cose che ci circondano un valore superiore. Grazie alla spiritualità modifichiamo lo spazio temporale dell’esistenza, e con ciò diventiamo più consapevoli della vita e della qualità della stessa. Riscopriamo il Principio della Funzione Nobile della Vita a partire dal nobile significato della nostra umile esistenza divina.

Domenico Esposito