Mimmo-pensatorePer il futuro dell’umanità vedo una società ancorata più che mai alla naturalità e alla semplicità delle cose. Una società organizzata e più tecnologica si, per garantire a tutti favorevoli condizioni di vita soddisfacenti, non improntata al solo benessere superficiale e materiale, consapevole dell’importanza che hanno i valori tradizionali come: l’umanità, la famiglia, la spiritualità, l’amicizia, la socialità, la solubrità, la genuinità, la produttività, la serenità, la lealtà, il rispetto dei diritti e della diversità, il lavoro ecc. quindi più ideologia della qualità della vita, più crescita economica legata ai fondamentali settori produttivi territoriali e meno conflitti. A tal fine dobbiamo collaborare affinché tutto questo diventi realtà. Se trascureremo questi aspetti ora, tutto diventerà più difficile domani, si accumuleranno problemi su problemi, incomprensioni su incomprensioni, verrano a mancare le materie prime, ci avvicineremo alla distruzione e all’inciviltà assoluta. L’ignoranza sta nell’incapacità di prevedere le cose, facciamo in modo che prevalga la conoscenza e la virtù. Non è difficile basta coordinarsi e cooperare per questo scopo.