EVOLUZ.-QDV1Per volontà di Dio tutto ciò che esiste è soggetto a forze naturali, anche noi esseri umani e tutti gli esseri viventi rispondono a questa legge. Così come un fiore che allunga le sue radici per nutrirsi delle sostanze che la terra gli offre e cresce verso la luce del sole per rafforzarsi, partecipando alla sopravvivenza della/e specie, anche l’uomo è parte attiva in questo meccanismo. In particolare l’uomo partecipa a quest’ordine di cose anche con la coscienza, attraverso la quale riconosce le sostanze utili per il suo naturale sviluppo. Anche la parola è una sostanza in grado di attivare dei meccanismi cerebrali legati al piacere e alla sopravvivenza, verso la quale siamo attratti riconoscendo nella parola e nel suo significato una forma di riconoscenza e di rispetto, poiché è in grado di migliorarci la vita e di preservarla. L’uomo che parla bene è soddisfatto, perché ottiene la riconoscenza dell’altro. Questa soddisfazione è una gratificazione enorme quando alle parole corrispondono i fatti. Quindi vi raccomando, massima concretezza e prospettive future!!! (Copyright Domenico Esposito)