Con­sa­pe­vo­li del­le po­ten­zia­li­tà di un ba­ci­no di uten­za ini­zia­le come quel­lo di Na­po­li, fat­ta di gen­te per lo più one­sta che la­vo­ra con l’oc­chio al­l’Eu­ro­pa, ma allo stes­so tem­po si­cu­ri che, a par­ti­re da que­sto ter­ri­to­rio,  “L’I­DEO­LO­GIA DEL­LA QUA­LI­TA’ DEL­LA VITA” po­trà pe­ne­tra­re in ter­ri­to­ri ben più va­sti se ci im­pe­gne­re­mo in­sie­me a rea­liz­za­re la sua po­ten­te pro­get­tua­li­tà per la cre­sci­ta del “bene co­mu­ne”.

Ritrae Domenico Esposito ed Alfonso Pisciotta al tramonto vestiti elegantemente, Alfonso è un uomo anziano con capelli e barba bianca e in questa foto indossa un panama. Alla sua mano un bastone all'altra fa segno con un gesto della mano di andare adagio, mentre al suo fianco Domenico con la mano più inclinata sorridendo, fa segno di crescere in modo più spedito.
Domenico Esposito e Alfonso Pisciotta

Alfonso in riferimento all’ideologia della qualità della vita

Con la no­stra po­ten­te pro­get­tua­li­tà quar­tie­re per quar­tie­re vo­glia­mo con­tri­bui­re a far cre­sce­re il be­nes­se­re di tut­ti i na­po­le­ta­ni. L’I­DEO­LO­GIA DEL­LA QUA­LI­TA’ DEL­LA VITA, dun­que, per le for­ze sane, per i gio­va­ni, le don­ne, il mon­do del­l’im­pren­di­to­ria, del la­vo­ro, del­l’as­so­cia­zio­ni­smo, del­le pro­fes­sio­ni, del com­mer­cio, del­l’ar­ti­gia­na­to.

(approfondisci leggendo l’articolo sull’ideologia della qualità della vita)

Sintesi del percorso esperienziale di Alfonso Pisciotta che ha trascorso una vita nelle istituzioni di Roma e Campania

Ve­nia­mo da espe­rien­ze sin­da­ca­li, pro­fes­sio­na­li, gior­na­li­sti­che, po­li­ti­che. Gio­va­ni e meno gio­va­ni. La­vo­re­re­mo per ali­men­ta­re la con­sa­pe­vo­lez­za di que­sto nuo­vo equi­li­brio ideo­lo­gi­co ade­gua­to al no­stro pre­sen­te.

Alfonso in riferimento al Giornale La Qualità della VITA dice:

Non ab­bia­mo me­ce­na­ti né fi­nan­zia­to­ri oc­cul­ti alle spal­le. Ma sia­mo cer­ti che con tec­no­lo­gie al­l’a­van­guar­dia, pro­fes­sio­na­li­tà e com­pe­ti­ti­vi­tà tro­ve­re­mo gra­zie an­che a que­sto gior­na­le (clicca su questo link per conoscere il giornale cartaceo La Qualità della Vita) lo spa­zio per far co­no­sce­re le no­stre idee e pro­get­ti. Spec­chio di una ter­ra la­bo­rio­sa e com­ples­sa, ric­ca di tra­di­zio­ni, sto­ria, fer­men­to so­cia­le e po­li­ti­co, ma an­che at­tra­ver­sa­ta da la­ce­ran­ti ten­sio­ni.

Alfonso sulla cause della crisi del Mezzogiorno d’Italia

Sen­za en­fa­si, sen­za re­to­ri­ca, con la co­scien­za tran­quil­la di chi ad ogni ap­pun­ta­men­to vi ri­cor­de­rà che il ral­len­ta­men­to del­la cre­sci­ta del no­stro Mez­zo­gior­no va cer­to at­tri­bui­to ad un ge­ne­ra­le de­te­rio­ra­men­to del­l’a­zio­ne po­li­ti­ca ed eco­no­mi­ca per il Sud da par­te del­l’au­to­ri­tà sta­ta­le, ma an­che al­l’a­ver spes­so, ognu­no di noi, “get­ta­to la spu­gna”.

Alfonso in conclusione con un riferimento al giornale La Qualità della VITA

Un nuo­vo gior­na­le che ser­ve ad agi­ta­re le ac­que con la for­te vo­lon­tà di in­ver­ti­re la mar­cia ed in­ne­sca­re pic­co­li mec­ca­ni­smi di cre­sci­ta, di svi­lup­po, di pro­ta­go­ni­smo. Vi aspet­tiamo in edi­co­la al più pre­sto. Au­gu­ri caro Di­ret­to­re ed un gran­de “IN BOC­CA AL LUPO”.

Alfonso Pisciotta